Referendum contro il Green Pass - entra per firmare


entra per firmare > Referendum No Green Pass
( a causa dell'alto numero di accessi, il Sito a volte salta : 
occorre riprovare in un altro momento)

Ieri, 16 settembre, il Comitato promotore del referendum abrogativo delle disposizioni di legge sul Green Pass, composto da rappresentati del mondo studentesco e della società civile, ha depositato presso la Corte di Cassazione la richiesta di procedere alla raccolta delle firme per il referendum medesimo.

Si tratta di una proposta referendaria fortemente voluta e promossa da studenti e cittadini determinati a preservare le basi della nostra civiltà giuridica, condizione essenziale per assicurare a tutti un futuro solidale in linea con i dettami della Costituzione repubblicana, di cui il popolo è ormai chiamato a farsi garante. 

Le firme saranno raccolte non solo mediante le tipiche modalità referendarie, ma anche in forma telematica, ai sensi della disciplina vigente, sul sito www.referendumnogreenpass.it.

A coordinare e a garantire il funzionamento della macchina referendaria figurano docenti e professionisti di diversa formazione, tra cui l'avv. Olga Milanese, il prof. Francesco Benozzo, il prof. Ugo Mattei, il Presidente Paolo Sceusa, il prof. Alberto Contri, il dott. Carlo Freccero e il sottoscritto

Prof. Avv. Luca Marini
Docente di diritto internazionale nella Sapienza di Roma.

Agamben, Sceusa, Mattei... giuristi, umanisti e scienziati contro il Green Pass : entra per firmare il Manifesto



Si può firmare il Manifesto a questo Link  

   ( 50.000 firme)
  Hanno aderito anche Carlo Freccero, Franco Berardi Bifo
 e Stefano Manera 

Comitato spontaneo per la difesa dei Diritti Umani fondamentali

12- 08 - 2021

LE RAGIONI DEL NO

- Da oltre un anno e mezzo il popolo italiano subisce limitazioni radicali a diritti e libertà considerate fondamentali dalla Costituzione, dalla Cedu e dalla Dichiarazioni dei diritti fondamentali dell'uomo. 

- Il governo ha approvato una misura - il green pass - che implica l'esclusione in radice dell’accesso ad attività, servizi e luoghi pubblici (teatri, cinema, attività sportive, locali pubblici, fiere, manifestazioni, congressi, etc.), ad una specifica categoria di persone,
ovvero coloro che non si sono vaccinati o non hanno prenotato la vaccinazione (con la sola eccezione di coloro che sono guariti dalla malattia e salva la possibilità di sottoporsi a tamponi a pagamento, ripetuti nelle 48 ore antecedenti al godimento di quelle libertà o diritti). 

Il decreto legge del 6 agosto 2021 n.111, ha addirittura subordinato la possibilità degli studenti di frequentare l'università e seguire i corsi in aula in presenza al possesso del green pass e ha obbligato il personale scolastico del sistema nazionale di istruzione e universitario a possedere la suddetta certificazione.        continua

Il Paradigma Scientista e il Paradigma della Complessità - ( lu. chiavenuto )


(La versione ridotta di questo articolo è pubblicata, in inglese, su  >The Seneca Effect , blog di  Ugo Bardi)




Viviamo un periodo di rapido mutamento e ridefinizione di ogni tipo di identità, compresa l'identità scientifica. 

Non si tratta più solo di un normale dibattito scientifico ( divenuto peraltro sempre più impossibile)  bensì di una vera e propria scissione interna alla Scienza. 

La Tecnologia Scientifica basata sulla ricerca del dominio sulla natura - e sempre più sulla sua riprogrammazione, in funzione degli interessi dell'umanità - per un certo periodo ha migliorato le condizioni di vita. 

Poi è iniziata l'inversione di tendenza.
E adesso i principali problemi planetari sono ormai causati e aggravati proprio dall'attuale Modello Tecno-Scientifico, giunto al culmine del suo potere, e nel contempo al culmine della sua insostenibilità, in ogni settore.

Un modello in cui, da molto tempo, la quasi totalità di ciò che chiamiamo "Scienza" è fusa con la tecnologia e l'economia - in modo da risultarne inseparabile, sotto ogni aspetto.
E le grandi Corporations transnazionali sono dominate dal potere trasversale della Corporation informatica.

Ed è un modello in cui la guerra contro "l'umano" - e dentro la psiche umana - sembra, tendenzialmente, sostituire la guerra fisica.
Il campo di battaglia planetario sono adesso i nostri sentimenti e i nostri schemi cognitivi - ed epistemologici.

Esiste però anche un Modello emergente, basato su un Paradigma Scientifico e Culturale radicalmente diverso, che propone una Scienza capace di autocritica, 
- e una Tecnologia più umile e amichevole nei confronti della Natura che ci sostiene  - e della nostra stessa Natura umana da cui siamo costituiti.


Scontro tra Modelli Scientifici diversi


I due Modelli, quello dominante e quello emergente, danno quindi origine a due diversi Metodi scientifici - basati a loro volta su due diverse visioni del mondo e del processo di Conoscenza.

Il crollo dello Scientismo e la rinascita della Scienza - (Ugo Bardi)

L'immagine più antica (1228-1229) che abbiamo di Francesco d'Assisi (1182 – 1226) non è un ritratto, ma probabilmente non è lontano dal vero aspetto di Francesco. Si impegnò in un coraggioso tentativo di riformare la Chiesa cattolica corrotta in Europa.

Ha fallito, ma ha lasciato una traccia nella storia dalla quale possiamo ancora imparare molto.

Ai nostri tempi, l'organizzazione corrotta che dobbiamo riformare è la Scienza, trasformata ora in un'ideologia di Stato per opprimere le persone e distruggere la natura.



Forse abbiamo bisogno di un nuovo San Francesco per riformarla, o forse ha bisogno di essere
smontata e ricostruita da zero in una nuova struttura.   
continua

1.000 Docenti contro il Green Pass - (aggiornamento)


                                                                                                                                                  Per vedere l'elenco dei firmatari (quasi 1.000) e per aderire si può entrare qui https://nogreenpassdocenti.wordpress.com/

TESTO dell'Appello e di seguito Lettera di AGGIORNAMENTO

L’appello dei docenti universitari contro la natura discriminatoria del “green pass”, per ribadire che l’Università è un luogo di inclusione e per avviare un serio e approfondito dibattito sui pericoli di una tale misura, evitando ogni forma di esclusione e di penalizzazione di studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo. 
Dal primo settembre per frequentare le università italiane, sostenere gli esami e seguire le lezioni si deve essere in possesso del cosiddetto “green pass”.  (continua)

Diventerà la Variante Umana più contagiosa ?

         

Bambini e Anziani dinanzi al Covid - (emilio mordini - psicoanilista)


 Emilio Mordini  (medico psicoanalista)

Chi osservi le reazioni delle persone in questo lungo periodo di pandemia rimane colpito dal fatto che le due categorie di età più estreme – bambini ed anziani - stanno reagendo in un modo quasi analogo: con una carica di angoscia, non solo di paura, inspiegabile, tanto è violenta e pervasiva e indipendente da ogni pur legittima preoccupazione.

I bambini, specialmente quelli appena giunti in età scolare, sono spaventati da ogni rapporto ravvicinato, ossessivamente attenti al distanziamento sociale, preoccupati al di là di ogni ragionevolezza dal rischio di infettare gli adulti. 
Si percepiscono come pericolosi e temono di fare male agli altri con la loro semplice presenza (naturalmente non tutti i bambini soffrono di simili timori, però si tratta di una situazione abbastanza frequente).

Le Verità Scientifiche del Governo - ( maurizio Rainisio biostatisico )






Commento al messaggio di Draghi  https://youtu.be/Ol4vrfWb8uE )  




Prendiamo un giovane o un giovane adulto tra 12 e 39 anni.
Dice Draghi: "L’appello a non vaccinarsi è un appello a morire, sostanzialmente. 
Non ti vaccini, ti ammali (nota di MR: 36 per milione)muori (nota di MR: 1 su due milioni). 

Oppure fai morire: non ti vaccini, ti ammali, contagi, qualcuno muore (nota di MR: il vaccino non azzera l'infezione, la riduce di 2/3; non si sa di quanto riduca il contagio)."     (continua)

Varianti resistenti : di chi è la "colpa" ? - (Marco Cosentino)







 

Alcune "varianti" di SARS-CoV-2 sfuggono ai vaccini.        
Di chi è la "colpa"?   

Dei vaccinati o dei non vaccinati? 


Domanda in questi giorni molto popolare e almeno altrettanto divisiva, su cui in troppi si accapigliano. 
Nessuna delle due opzioni è corretta ma nemmeno è del tutto sbagliata.

I virus mutano (variano) spontaneamente, e le mutazioni (varianti) compaiono e scompaiono in continuazione. 
La probabilità di diffusione per una determinata variante è legata soprattutto all'eventuale vantaggio che le sue caratteristiche le danno per moltiplicarsi più facilmente rispetto alle altre in un ambiente ostile.

Sono tre i casi tipici che il virus può trovarsi davanti
il primo, una persona che non è mai venuta a contatto con SARS-2, quindi senza immunità. 

In questo caso il virus può mutare ma non ha pressioni selettive che lo spingano a "sfuggire" alle difese immunitarie attraverso "varianti".

 Il secondo caso è quello in cui un soggetto ha una immunità pienamente efficace, così SARS-2 viene neutralizzato prima di moltiplicarsi e diffondersi. 

Terzo caso, un soggetto con un'immunità attiva ma non completa (continua)

Il Green pass e l'Abdicazione degli intellettuali- (Carlo Cuppini )




Nell’epoca pandemica, gli intellettuali 
cresciuti nei decenni dell’edonismo - 
 forse per questo estranei alla cognizione del dolore e della morte
 per non rischiare di apparire insensibili 
(è la prima preoccupazione di molti) 
hanno rinunciato al compito di destrutturare il discorso del potere 

e di smascherare il suo continuo dissimularsi nei luoghi più impensati, per limitarsi a ratificarlo arricchendolo al più di figure retoriche e invettive morali.       (continua)

Mascherine : segno di civiltà ? - ( carlo cuppini )



 

In vista della ripresa delle scuole,
riflettiamo sui danni - psicologici, fisici, 
affettivi e cognitivi - inflitti ai bambini 
senza che ne sia minimamente provata la necessità. 

Interroghiamoci sulle conseguenze di una intera generazione di bambini educati ad auto-percepirsi come pericolosi per la vita dei familiari
- e a percepire gli altri come un pericolo da tenere a distanza. 
(Lu. Ch.)

L'onere della prova, le abluzioni rituali, il pensiero complesso

Carlo Cuppini

".... Per i bambini delle primarie con il tempo lungo ... obbligo di mascherina per almeno 8 ore al giorno: aggiungendo gli altri momenti in cui devono indossarla prima e dopo la scuola, 
i bambini passano i 2/3 del tempo di veglia, ogni giorno, 5 giorni su 7, senza volto, ben consci che l’efficacia comunicativa delle loro espressioni facciali è disattivata, 
esclusi dal legame empatico con compagni e maestri nella misura in cui questo è legato all’espressività corporea e al linguaggio non verbale, la cui sede privilegiata è appunto il volto..... "

Due domande:

1) Quando viene limitato un diritto, a chi spetta l’onere della prova?   

I Criteri di Valutazione nella sperimentazione dei Vaccini - (marco cosentino)




 
"... Per lavoro da decenni realizzo ricerche sui medicinali e le terapie mediche e insegno farmacologia agli studenti di medicina e di altre lauree sanitarie. 

Tra gli argomenti di ricerca e insegnamento sono inclusi la scoperta e lo sviluppo di nuovi prodotti e la relativa regolamentazione. 

Per questo seguo con interesse i processi di valutazione dei vaccini covid, considerando quali fonti di riferimento primarie e autorevoli i documenti ufficiali delle agenzie regolatorie, e delle istituzioni che su di esse fondano le loro decisioni... )

Nel definire il rapporto tra un evento avverso e l'assunzione di un medicinale, i criteri messi a punto all'Uppsala Monitoring Center dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO-UMC)      continua

Chi è l'imperatore del mondo? La nuova era del Dominio Epistemico - (ugo bardi)









 (lu. chiavenuto) 

L'industria militare senza i sistemi informatici semplicemente non esiste, al pari di tutti gli altri  settori industriali - quindi non può più difendere interessi di settore.                                                    Big Info unifica tutti i grandi sistemi economici, è il collante che li tiene insieme. 

Nel momento in cui Big Info ha preso coscenza del suo potere - che attraversa e sovrasta tutti gli altri - nessun settore industriale è più in grado di competere ( se non marginalmente) per i propri interessi settoriali - perchè i settori sono tutti collassati in quanto entità distinte.      continua

Nuova Normalità e Diritti Negati ai più deboli












 
Da oltre un anno i Diritti umani, sociali e affettivi sono sospesi, proprio per i più deboli, per coloro che sono senza voce nel frastuono dei media.... 
e questo viene apertamente presentato come la Nuova Normalità dell'era delle Pandemie: normalità giusta, efficace e addirittura eticamente encomiabile e doverosa.

Questo costituisce un grave precedente, culturale, ideologico e giuridico - contrario ai diritti umani basilari - così come descritto nell'articolo al link :

<<.....  il diritto ad una vita dignitosa implica inderogabilmente la possibilità di scegliere  (....) come si vuol condurre la propria esistenza.
Questa scelta non può non includere il grado di rischio per la propria salute che si è disposti ad affrontare per essere felici o per accompagnare i nostri famigliari nel periodo della malattia e della morte>>.  

Il declino della Scienza: perché abbiamo bisogno di un nuovo paradigma per il terzo millennio - (Ugo Bardi)










Non sto dicendo che tutta la scienza sia corrotta, ma se esistono immagini come questa sotto, significa che c'è un serio problema di corruzione nella scienza. E nota che viene da "Scientific American" -- non esattamente il tuo tabloid medio! Può darsi che la scienza stia andando come sono andati molti sistemi di credenze storiche: abbandonati perché non erano coerenti con le esigenze dei loro tempi. E, come nei tempi antichi, il declino di un sistema di credenze inizia con la corruzione dei suoi principali sostenitori, in questo caso gli scienziati

Se leggerete il " Decameron " , scritto da Giovanni Boccaccio nel 1370, noterete come filo pervasivo la calunnia della Chiesa cristiana. A quel tempo, sembra che fosse un fatto ovvio che sacerdoti, monaci, monache e simili fossero persone corrotte che avevano abbandonato i loro ideali per cadere in vari peccati: avarizia, gola, blasfemia, lussuria carnale e altro ancora.      continua

Vaccino Universale ? - (carlo cuppini)



 


VACCINO E MINORI : 
il dovere di un dibattito onesto 
e di un'informazione corretta.

( articolo apparso anche sulla testata di bio-statistica

Da oggi in alcune regioni italiane si possono prenotare i vaccini per gli adolescenti dai 12 anni. Bene per i giovani fragilissimi. 
Sull’opportunità di vaccinare tutti gli altri – adolescenti e ragazzi sani, o non esposti a significativi rischi – il livello del dibattito politico e lo stato dell’informazione in Italia sono scorretti in modo sconcertante, e questo è molto grave.

Il tema della vaccinazione destinata a persone non esposte a forme gravi della malattia e nel pieno dell’età dello sviluppo è straordinariamente delicato e controverso.
Eppure certa stampa italiana e certa comunicazione politica, e anche istituzionale, vogliono far passare l’idea che la comunità scientifica sia unanime nel sostenere la necessità della vaccinazione in età pediatrica. 

I Cicli di Amplificazione dei Test Covid - (ugo bardi)









I test con i tamponi 
ci danno risultati affidabili?   





Può darsi che abbiate sentito parlare della questione della affidabilità dei test al Covid fatti per via “molecolare,” ovvero con il cosiddetto “tampone”. 
Sono anche chiamati “PCR” (polymerase chain reaction) un termine che descrive il meccanismo del test.Il PCR è una meraviglia della biologia molecolare moderna e riesce a rilevare quantità veramente infinitesimali del materiale genetico del virus SARS-COV-2. .....  

Pass Sanitario : limiti e criticità


    Olga Milanese    E  Elena Dragagna  (avvocati)      Ilaria Baglivo  (biologa)    

Aggiornamento (maggio 2021)

" Richiamiamo l''attenzione sul grave precedente giuridico posto in essere con questo Decreto- e sulla sua formulazione giuridica che prepara la strada a future ulteriori discriminazioni.

I dubbi sulla legittimità oltre che sull'opportunità di un pass sanitario sono confermati dall'emanazione del D.L.52/2021. Com'era stato preannunciato l’art. 2 del D.l. 52/2021 ha introdotto il requisito del possesso del pass (certificato vaccinale, certificato di avvenuta guarigione, tampone rapido o molecolare negativo nelle 48 h antecedenti) per gli spostamenti tra Regioni o Province in zona rossa o arancione. Ma si va oltre! .......

Diritto alla vita, diritto alla morte - (olga milanese)



Rsa ed Anziani - 
Diritto alla vita 
e diritto alla morte    

( olga milanese, avvocato)

L’Italia, come noto, non ha una legge che riconosca espressamente la legittimità di un trattamento che provochi quella che alcuni hanno definito una “dolce morte”, qualora una malattia od un evento drammatico rechi alla persona sofferenze tali da rendere la vita insopportabile.

Questo perché, da sempre, il nostro ordinamento considera il bene della vita come “indisponibile”.
Per superare la rigidità di tale visione, nel corso degli anni, la giurisprudenza della Suprema Corte 

Gli Opposti Complottismi





        In preparazione    

Regole per non soccombere allo Stress da Covid - (e.mordini)



(E.M. medico psicoanalista)

In parecchi mi avete chiesto quale sia il modo psicologicamente più sano per affrontare la pandemia. Questa domanda mi interessa molto, non tanto perché pensi di avere una risposta (anche se proverò a rispondere), quanto perché credo di sapere quali siano le risposte sbagliate dalle quali tenersi lontano.
La prima risposta sbagliata è credere che una reazione psicologicamente sana risulti da una serie di comportamenti da insegnare e acquisire.  .......

Esistono le scienze esatte? - (carmelo albanese)




  
Sull'inesistenza 
delle scienze esatte. 

"Il discorso sulle scienze esatte sarebbe molto lungo. Faccio presente che vengono considerate tali solo la logica e la matematica. 
Non la fisica, la biologia, la geologia, l'epidemiologia e l'ormai famosissima virologia, che vanno sotto il nome di scienze naturali e insieme alle altre nelle scienze dure."

Ho letto da qualche parte che la filosofia non può considerarsi una “scienza esatta” perché la sua teoretica non può essere falsificata secondo i criteri indicati da Popper. Andiamo per ordine. Intanto ci vuole coraggio ad utilizzare la dicitura "scienze esatte", avendo tra l'altro in mente quasi sempre la matematica, dopo Gödel e Heisenberg.
Ce ne vuole ancora di più se per avvalorarla si ricorre al pensiero filosofico.

Curare la Vita , accogliere la Morte

Articolo in preparazione




                
                                                                          

Testo Nietzsche (sinfonia Malher)                                                                             
Uomo! Ascolta!
Cosa dice la mezzanotte profonda?
“Dormivo, dormivo...
Da un sonno profondo mi sono risvegliata.
Il mondo è profondo.
Più profondo di quel che il giorno credeva.
Profondo è il suo dolore...
Più profondo ancora del dolore è la gioia.
Il dolore dice ‘trapassa!’
Ma ogni gioia vuole eternità.
Vuole profonda, profonda
Eternità. “ 

Dostojevskij  "Nozze di Cana" (Fratelli Karamazov)
<< Su di lui si stendeva la volta celeste, vasta e impossibile da guardare tutta, piena di quiete stelle splendenti. Dallo zenit fino all'orizzonte si biforcava la Via Lattea non ancora ben chiara. Una notte fresca e quieta fino all'immobilità aveva rivestito la terra...  

Comunità di Ricerca : modelli diversificati - (lu. chiavenuto)



In preparazione   


Covid e senso di Colpa


in preparazione

Il fattore Rt : serve veramente a qualcosa? - (ugo bardi)






In queste note, non intendo sostituirmi agli specialisti di epidemiologia, il mio scopo è più che altro divulgativo e cerca di fornire qualche dato e qualche informazione utile a tutti quanti in questa situazione, dove la pandemia è diventata più una questione politica che scientifica.

Per cui, se dobbiamo prendere delle decisioni informate, bisogna avere gli strumenti per capire di cosa si parla -- cosa assai difficile nell'attuale cacofonia di dati e di ragionamenti. Qui, ho fatto del mio meglio per chiarire la faccenda del fattore Rt usando come esempio un'ipotetica epidemia, la "bluite", che vi fa diventare blu come i personaggi del film "Avatar".

Avrete notato come questo "fattore Rt" di cui si parla tanto a proposito della pandemia sia molto popolare fra i politici e i virologi televisivi. 
E' un numeretto che sembra darci delle informazioni utili in forma semplice e sappiamo tutti che i politici sono sempre alla ricerca di soluzioni semplici per problemi complicati.